Il Blog di Balkanstrek

Scopri tutte le novità sul mondo dei Balcani

Camminare nella natura fa bene

da | Apr 15, 2024 | Esperienze ed approfondimenti | 0 commenti

Condividi su:

Probabilmente stai leggendo questo articolo seduto sul divano o addirittura sdraiato a letto, posizioni in cui gran parte delle persone si trova a trascorrere gran parte della giornata, soprattutto se si lavora da remoto. Eppure, noi esseri umani siamo nati e ci siamo evoluti per camminare… ci stiamo proprio bene in movimento! I nostri antenati percorrevano più di 30 km al giorno per cacciare e sostentarsi, per non parlare delle epoche in cui l’uomo non era stanziale, ma un nomade cacciatore e raccoglitore. Questa nostra attitudine ancestrale non è scomparsa, è stata solo silenziata. Ogni percorso che decidi di affrontare è un’opportunità unica per riconnetterti con la tua vera natura, rafforzando il tuo corpo e rinvigorendo la tua mente. Il trekking, molto più di un semplice sport, è un esercizio completo che agisce a livello fisico e mentale, permettendo una comunicazione con il mondo circostante che riusciamo ad apprezzare sempre più raramente. Uscire dalla città, concedersi una pausa dai ritmi serrati del lavoro ed entrare in contatto con la terra, con i fiumi e con i boschi offre numerosi benefici. Noi di Balkanstrek ne abbiamo elencati dieci, ma ognuno può scoprire nuovi, personalissimi, modi stare bene attraverso il trekking.

 

I dieci benefici del trekking

 

Aumenta la forza fisica – Ogni passo che fai su sentieri sconnessi contribuisce a potenziare i tuoi muscoli. È un allenamento funzionale che si svolge affrontando ostacoli reali, aumentando la tua forza e resistenza.

Rinvigorisce il cuore – La camminata prolungata, specialmente in salita, fa lavorare intensamente il sistema cardiocircolatorio. Integrare le escursioni nella tua routine di allenamento cardio settimanale può aiutarti a controllare la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo, contribuendo a mantenere sano il tuo cuore.

Ti fa rimanere in forma – L’energia che consumi camminando in montagna può essere notevole, soprattutto se affronti percorsi con notevoli dislivelli. Unire una dieta bilanciata a regolari escursioni è una strategia vincente per mantenere o persino raggiungere il tuo peso forma.

Migliora l’equilibrio – I sentieri irregolari e le superfici instabili mettono alla prova il tuo equilibrio. Affrontare questi ambienti affina la tua capacità di coordinazione, aspetto cruciale con l’avanzare dell’età.

Contribuisce alla salute mentale – Le escursioni sono un potente antidoto allo stress e una fonte naturale di endorfine. La serenità e la bellezza dei paesaggi hanno un effetto positivo sulla psiche, e possono contribuire ad alleviare ansia e tristezza.

IMG_6105-scaled Camminare nella natura fa bene

Preserva la flessibilità delle articolazioni – La varietà di movimenti che fai durante un’escursione (se svolti in modo corretto) aiuta a mantenere la mobilità delle articolazioni e può aiutarti a prevenire patologie come l’artrite.

Arricchisce la vita sociale – Camminare con altri escursionisti crea forti legami. Il trekking diventa un’esperienza condivisa che unisce persone di diverse generazioni e background in un contesto di supporto reciproco e scoperta.

Stimola la produzione di vitamina D – La vitamina D è essenziale per ossa forti e un sistema immunitario efficiente, e viene in gran parte prodotta a livello cutaneo a livello della pelle, con l’esposizione ai raggi UV. Camminare all’aria aperta ti aiuta a garantire al tuo organismo il corretto apporto di questa vitamina.

Connette con la natura – Imparare a conoscere piante e animali, osservare il cambio delle stagioni, interpretare i segnali del clima: queste sono solo alcune delle lezioni che puoi apprendere immergendoti nella natura con il trekking. Riscopri dentro di te il legame profondo che unisce l’uomo all’ambiente che lo circonda.

Potenzia la tua concentrazione e creatività – Quando esci in solitaria, l’isolamento positivo che sperimenti nel trekking, lontano dalle distrazioni quotidiane, è il terreno ideale per affinare la concentrazione e scatenare l’ispirazione. È comune tornare da un’escursione con soluzioni creative a questioni che prima sembravano complicate. Ma ricorda, fai in modo di percorrere sentieri non troppo difficili o comunque adeguati al tuo livello di esperienza. La sicurezza viene sempre prima di tutto: non sfidare la natura, soprattutto se con te non c’è nessuno ad aiutarti.

Incorpora il trekking nella tua vita

Non strafare, soprattutto all’inizio: il tuo approccio al trekking dovrebbe essere graduale e, per ogni step, il percorso deve essere consapevole. Inizia con sentieri facili, equipaggiamento adeguato e, se possibile, la compagnia di escursionisti esperti. Ascolta il tuo corpo, rispetta i tuoi limiti e aumenta gradualmente la difficoltà delle tue uscite. In questo modo potrai esplorare luoghi che pensavi esistessero solo nei film, troverai locande remote dove assaggiare prelibatezze mai provate prima e, se sarai fortunato, farai amicizie che dureranno per tutta la vita. Riscoprite il piacere di camminare nella natura e scoprite una nuova dimensione di benessere fisico e mentale.

Condividi questo contenuto:

it_ITItalian